mercoledì 22 giugno 2016

Capire la musica come un compositore

http://www.rai.tv/dl/portaleRadio/Programmi/Page-d640c653-5128-4c65-9952-114f47fb28a6.html?set=ContentSet-a9b0dcc6-4a1f-4b5f-9d89-6e6af12f60c6&type=AE se per capire la musica classica, una cosa affascinante ma un po' complessa, provassimo a smontarla e ripensarla come la pensano quelli che la fanno? Se facessimo finta di essere noi, i compositori?

Questo è l'approccio innovativo che Nicola Campogrande ha proposto nella sua collezione di conversazioni "La musica spiegata ai miei figli" trasmessa su RadioRai3 nel 2014/15 e tuttora disponibile sul sito web del canale e tramite podcast. Non si tratta di semplici guide all'ascolto e neanche di lezioni nel senso consueto del termine. Piuttosto chiacchierate godibilissime, fitte di esempi musicali accattivanti, che aiutano a cambiare radicalmente prospettiva: la musica pensata e capita come realtà da fare, anziché semplicemente da ascoltare.

venerdì 17 giugno 2016

Presentazioni senza PowerPoint!

I miei studenti apprezzano sempre di più la potenza, l'efficacia e la bellezza delle presentazioni realizzate con il computer, per tantissimi usi diversi.

Preparare una presentazione è molto più divertente, rispetto a una ricerca "tradizionale".

E per di più, in tantissime circostanze della vostra attività professionale futura, vi sarà utilissimo essere capaci di costruire buone presentazioni.

Ma non tutti hanno PowerPoint (il programma della suite Office, della Microsoft). Come fare allora?

Ci sono due tipi di soluzioni diverse a questo problema! Scegliete quella che preferite.

sabato 20 giugno 2015

A spasso nel Sistema Solare

Un bel montaggio di foto dei corpi celesti del Sistema Solare, firmato NASA e proposto da Time.

Sono particolarmente nitide ed emozionanti le immagini dai satelliti dei pianeti gioviani. Ma la Terra vista dagli anelli di Saturno è commovente.

sabato 24 gennaio 2015

Esplorando il Sistema Solare

Una splendida infografica elaborata da space.com mostra diverse caratteristiche del Sistema Solare, mettendo correttamente in scala dimensioni e distanze: ecco perché per vederla tutta dovrete "scrollare" assai in verticale... ma vi assicuro che ne vale la pena.

Fra un'orbita e l'altra c'è posto per un sacco di visualizzazioni  e di informazioni davvero sorprendenti. Dulcis in fundo, una mappa della Via Lattea.

giovedì 22 gennaio 2015

Ma lo capisci quanto sono piccoli?

Quant'è grande un atomo? E com'è fatto? Gli atomi di una stella sono uguali a quelli dentro di te? Un filmato rende tutto più chiaro e divertente. Ci sono anche ottimi sottotitoli in italiano.


giovedì 15 gennaio 2015

Una notte in pochi secondi

Lezione di Scienze in prima liceo. Un conto è leggere sul libro di testo a pagina quarantasette...
« ... Ad un osservatore che si trova nelle regioni settentrionali della Terra, le stelle appaiono ruotare attorno alla Stella Polare ... »

Un altro conto è guardare assieme questi video. 


Polaris time lapse from Dean Rowe on Vimeo.
Time lapse of stars circling Polaris (North Star)


Polaris. Star Trail from blind summit on Vimeo.
Time lapse Star Trail pointing at the North Star, Polaris.

Ah, a proposito... sì, la Via Lattea si vede eccome, nel cielo notturno. Una bella striscia luminosa, appunto. Stelle e nubi di gas. Ma inutile sperare di vederla in una città, dove l'inquinamento luminoso è molto intenso. Per vedere un cielo come quello del video successivo, sceglietevi un posto che sull'immagine satellitare in fondo a questo post appaia scuro!


El Cielo de Canarias / Canary sky - Tenerife from Daniel López on Vimeo.


Plains Milky Way from Randy Halverson on Vimeo.


Joshua Tree Under the Milky Way from Henry Jun Wah Lee / Evosia on Vimeo.


martedì 13 gennaio 2015

Siamo piccolissimi, ma...

Questo video può aiutarci a costruire un inizio di consapevolezza di quanto siamo piccoli ed apparentemente insignificanti, aggrappati su una minuscola scheggia di Universo.

Eppure il solo fatto che ce ne rendiamo conto - che possiamo rifletterci sopra - ci rende grandissimi.

Prima ancora di ogni possibile considerazione filosofica e di fede su chi sia l'uomo, la coscienza di essere forse l'unico punto del Cosmo che "sa di esserci" può riempirci di una strana vertigine di meraviglia.

We are a way for the cosmos to know itself. (Carl Sagan)




Related Posts with Thumbnails